Il punto di partenza sta nel SILENZIO

Ci sono ali di libellula che sbattendo nell’aria riflettono l’irreale
Ci sono occhi profondi di gatto che nascondono i segreti del reale
Ci sono gocce di pioggia che disegnano vibranti lucidità nell’afa
Mentre gli alberi si allungano, vivendo, in cerca di noi
Ma la fretta annienta la ricerca di un abbraccio
La routine annebbia ogni segno di diversità
Il buio della sopravvivenza opacizza la solitudine
Che appare solo una sconfitta e non il punto di partenza.